Il sentiero dell’autonomia

Il Sentiero dell’Autonomia. Insieme per l’inclusione sociale, culturale e lavorativa di ex minori stranieri non accompagnati.

Con il sostegno dell’Unione Buddhista Italiana, ed in particolare attraverso il bando relativo ai finanziamenti dell’ 8×1000 del 2018, nel 2019 abbiamo potuto realizzare un progetto di sostegno e avviamento al lavoro per 5 giovani.

Destinatari

Il Tetto ospita giovani in affidamento ai servizi sociali, minori stranieri non accompagnati da familiari che possano aver cura di loro, spesso richiedenti asilo, in difficoltà socio-ambientale. Ogni anno molti ragazzi ospiti delle nostre comunità diventano maggiorenni. Si tratta di soggetti che vivono una particolare condizione di fragilità: sono giovani, stranieri, soli e ancora privi di occupazione. Il progetto è rivolto a loro e consiste nella realizzazione di “sentieri” per l’accompagnamento all’autonomia personale.

Finalità del progetto

Il progetto è dunque volto a contrastare la condizione di marginalità sociale ed occupazionale che vivono i destinatari, attraverso l’attuazione di percorsi individualizzati di crescita umana e formazione professionale.

Risultati del progetto

  • Coinvolti e motivati al progetto 5 giovani.
  • Soddisfatti i loro bisogni di vitto, alloggio e sostegno educativo.
  • Concordati, redatti e realizzati 5 patti educativi individualizzati.
  • Realizzati 5 percorsi di tirocinio retribuiti per 3 mesi, per 5 giovani, in diverse realtà professionali: azienda che produce soluzioni per purificare aria e ambienti; officina meccanica; parrucchiere; ristorante; ditta di pulizie.
  • Consolidata la rete sociale.
  • Raggiunte, attraverso attività di comunicazione, oltre mille persone per diffondere in generale le iniziativa umanitarie dell’U.B.I. e in particolare questo progetto.

 

Grazie di cuore all’Unione Buddhista Italiana per aver reso possibili i primi passi dei nostri ragazzi sul sentiero dell’autonomia.

Roma, dicembre 2019